Smart

Smart: una city car tedesca alla conquista del mercato

Smart Automobile, conosciuta semplicemente come Smart, è un marchio di origine tedesca appartenente al gruppo Daimler AG, anch'esso di proprietà di Mercedes-Benz. La sua nascita risale al 1994, ed è uno dei marchi più giovani attualmente presenti sul mercato, presente con modelli di piccola taglia focalizzati principalmente sulla mobilità in città. Smart si sta trasformando in un produttore di auto elettriche: il marchio ha annunciato che, dal 2020, venderà solo auto green in Europa e negli Stati Uniti.

Leggi tutto

La travagliata origine del marchio Smart


Per arrivare all'origine del marchio Smart bisogna guardare oltre Daimler, poiché questo marchio non è nato in modo comune. Nicolas Hayek, CEO del marchio di orologeria Swatch, ha deciso di intraprendere l'avventura di creare un'auto con una filosofia simile ai suoi orologi: stile casual, personalizzabile e molto indossabile per tutti i giorni. Partire da zero come casa automobilistica non è facile, quindi, e sebbene Hayek abbia iniziato a sviluppare la sua idea con la propria società di ingegneria, ha cercato partner tra i grandi del settore.
Hayek bussò alla porta della Volkswagen intorno al 1991, che inizialmente accettò l'offerta... Fino a quando Ferdinand Piëch occupò il posto di amministratore delegato e decise di lasciar perdere il progetto. La Volkswagen aveva iniziato a sviluppare, ancora prima della collaborazione con Swatch, la sua "auto da 3 litri", una city car in grado di consumare solo 3 litri / 100 km e che, condividendo lo stesso concetto, sarebbe stata incompatibile con la futura macchina Smart.
Dopo aver provato con diversi grandi produttori, è stato finalmente Daimler - proprietario di Mercedes-Benz - ad accettare di lavorare con Hayek per fondare una joint-venture tra Swatch e Daimler, chiamata Micro Compact Car AG, con sede nella città svizzera di Biel. Il nome dell'azienda è stato successivamente cambiato in Smart.
Ancora oggi le Smart sono auto relativamente economiche, focalizzate sulla praticità e sulla guida in città. Sono note per le loro dimensioni ridotte, e il primo modello del marchio, la ForTwo, è il più iconico e di successo fin dalla sua uscita nel 1998. Oltre a questa piccola utility a due posti, il marchio ha commercializzato anche la macchina Smart 4 posti ForFour, la Roadster e la Roadster Coupé.

Smart City Coupé, il primo modello della casa


Nonostante avesse visto la luce nell'edizione 1997 del Salone di Francoforte, fu solo nell'ottobre 1998 che iniziò a essere venduta la nuova Smart City, un'auto il cui nome faceva già capire per cosa era stata progettata: la città. Con dimensioni ultracompatte e motori con cilindrata e potenza simili a una motocicletta la nuova Smart, vettura dell'azienda Daimler, aveva poco a che fare con le grandi e lussuose berline Mercedes-Benz. Il motore più semplice era un tre cilindri a benzina da 600 cm³, e il più potente della gamma aveva 61 CV. Questi piccoli motori, accoppiati a un peso ridotto, hanno reso la smart City un'auto davvero vantaggiosa in termini di consumo di carburante.
Una versione convertibile fu lanciata nel 2000, e approfittando del restyling della prima generazione nel 2002 fu ribattezzata Fortwo - letteralmente "per due" - riferendosi al suo concept di veicolo a due posti secchi.

Smart elettrica: la rivoluzione green della casa


Nel 2006 smart ha iniziato a sviluppare una Smart elettrica. I primi test sul campo sono iniziati a Londra, con 100 unità in circolazione nel 2007, aumentando di anno in anno fino al momento del lancio sul mercato, nel 2009. Tutti i modelli Smart Electric Drive hanno a disposizione una batteria di Ioni di litio, fornita dalla Tesla, con una capacità di 14 kWh in grado di offrire fino a 135 km di autonomia.
Con la terza generazione della Fortwo, entrambe le versioni coupé e cabrio (oltre alla Smart Forfour) sono disponibili in versione Smart elettrica. Ora le batterie hanno circa 17,6 kWh, il motore raggiunge i 60 kW di potenza e garantisce un'autonomia fino a 160 chilometri.

I veicoli della gamma Smart in vendita oggi


Oggi la gamma della nuova macchina Smart è composta dalla Fortwo - nelle versioni coupé e cabrio - e dalla Smart 4 posti Forfour. Entrambi i modelli sono disponibili con motori a tre cilindri da 1 litro e 71 CV o da 0,9 litri turbo e 90 CV, dotati di un cambio manuale a cinque marce o automatico a sei marce. È inoltre possibile scegliere sia per la Fortwo che la Forfour un allestimento elettrico o uno firmato Brabus, che oltre all'estetica più sportiva porta la potenza a 109 CV.
La Smart Fortwo è giunta alla terza generazione e, nonostante sia cresciuta di dimensioni, mantiene ancora le qualità che l'hanno resa un'auto ideale per la città. La generazione attuale è stata sviluppata grazie a un accordo di collaborazione tra Mercedes-Benz e Renault, portando un salto di qualità degli interni, del comportamento dinamico, della tecnologia, dei consumi e della sicurezza in generale. Inoltre questa generazione ha anche abbandonato il suo vecchio cambio automatico per incorporare una doppia frizione Renault.
La versione più giovanile della ForTwo è la Cabrio. L'unica differenza che esiste con il modello chiuso è il tetto, ora non più fisso ma rimuovibile. La qualità degli interni, le possibilità di personalizzazione, la tecnologia e la sicurezza vengono mantenute agli stessi alti livelli della controparte coupé. La gamma di motori che anima entrambi i modelli è costituita da unità a benzina sviluppate da Renault, con potenze comprese tra 71 CV e 109 CV. Inoltre è anche disponibile una versione di questa Smart Elettrica, che produce 82 CV.
L'attuale catalogo Smart si chiude con l'urban Forfour. Nel 2004 è stata lanciata la prima generazione di smart 4 posti, ora rinnovata, che seguiva le premesse della smart originale (dimensioni ridotte e focus urbano) ma offriva spazio aggiuntivo. Proprio come la nuova Smart ForTwo, è sviluppata sulla stessa piattaforma che dà vita alla Renault Twingo, ma per evitare il fiasco delle vendite della generazione precedente sono stati migliorati la qualità degli interni, il design, il comportamento dinamico, le attrezzature e la sicurezza. La gamma di motori che anima la Smart 4 posti è composta da unità a benzina di origine Renault, con potenze fino a 109 CV. Inoltre, come per il modello a due posti è anche disponibile una versione elettrica che produce 60 kW.
Chiudi

Modelli Smart

  • Crossblade
  • Forfour
  • Fortwo
  • Roadster