La gamma delle motorizzazioni disponibili sulla Citroen DS4 cresce. L’inizio del 2015 porta l’introduzione di tre nuove unità: il turbo benzina Thp da 165 cv con Start&Stop EAT6, il BlueHDI da 150 cv con S&S e il BlueHDI da 180 cv con S&S, permettendo così all’offerta di motorizzazioni Euro 6 lanciate in quattro mesi su questo modello di crescere sino ad un totale di cinque. Novità anche nella dotazione tecnologica di bordo: col nuovo anno infatti DS4 si arricchisce del TouchPad da 7″ e del sistema Keyless Access & Start.

Il THP 165 S&S EAT6 Euro 6 è affiancato da un cambio automatico a 6 rapporti EAT6, è alimentato a benzina e promette un valore di coppia massima pari a 240 Nm, oltre a un consumo medio di 5,5 l/100 km (ovvero il 29% in meno rispetto al THP 160) ed emissioni di C02 pari a 130 g/km.

Il BlueHDi 150 S&S Euro 6 vanta un incremento di coppia e potenza pari a +50 Nm (370 Nm) e +15 CV (150 cv) rispetto alla precedente motorizzazione HDi 135, e una riduzione del 20 % di emissioni (100 g/km di CO2) e consumi (3,9 l/100 km).

| LEGGI ANCHE: CITROEN C4 CACTUS, LA PROVA SU STRADA |

Il BlueHDi 180 S&S EAT6 Euro 6 è invece abbinato ad una trasmissione automatica a 6 velocità EAT6, promettendo così consumi pari a 4,3 l/100 km ed emissioni di CO2 contenute entro un tetto di 113 g/km, oltre ad una coppia massima di 400 Nm.

 

Citroen DS4 2015 (2)

Per quanto concerne invece l’incrementata dotazione tecnologica il sistema Keyless Access & Start e l’interfaccia di guida TouchPad da 7”, il primo permette di aprire, chiudere e avviare l’auto tenendo con sé la chiave, che viene rilevata entro un perimetro di 2 metri attorno al veicolo, mentre il secondo si propone di facilitare l’utilizzo del navigatore e delle principali funzioni di bordo, contribuendo a migliorare l’ergonomia dell’abitacolo.

Caratterizzata da linee fluide e filanti, la Citroen DS4 presenta una sezione frontale dominata da un’ampia calandra con inserti cromati, ai cui lati si stagliano dei grandi gruppi ottici con proiettori allo xeno, mentre ai lati della mascherina troviamo le luci di posizione a LED. Due lievi nervature, dei generosi passaruota e dei profili cromati connotano le fiancate, mentre la sezione posteriore permette di osservare dei gruppi ottici dal disegno sfuggente, oltre a un lunotto minimalistico e due terminali di scarico incorporati all’interno di un profilo metallico.

Aperta la portiera si può invece osservare un abitacolo caratterizzato da uno stile sobrio ma al contempo elegante, con profili cromati apposti praticamente ovunque e un volante a quattro razze dotato di comandi integrati. Le motorizzazioni Euro 6 per la Citroen DS4 vengono proposte a prezzi di listino che spaziano dai 22.350 euro richiesti per il PureTech 130 S&S sino ai 33.200 euro necessari per mettersi in garage il BlueHDI 180 S&S EAT6.

Commenta con Facebook

commenti