Alfa Romeo Giulietta, la hatchback segmento C che assieme alla Mito ha provato a rilanciare un orgoglio italiano che negli ultimi anni non aveva preso una buona strada. Noi vogliamo andare a snocciolare quella che è la scheda tecnica della compatta del Biscione, merito anche del successo nella categoria sottolineato dal numero di vendite, riuscendo a dare una panoramica generale anche delle variazioni sul tema, a nome Quadrifoglio Verde o con alimentazione a GPL. Vediamo assieme cosa offre questa italiana.

Linee arrotondate e personali, che richiamano in parte qualcosa di già visto sulla più piccola Mito (che a sua volta ha qualche vaga somiglianza con la supersportiva Alfa Romeo 8C) ed armonizzano un corpo vettura basato sul pianale Compact del gruppo FGA. La compatta del Biscione è riuscita a fare centro nel cuore di appassionati e non solo per una dinamica di guida gestita anche dal selettore di guida Alfa D.N.A., oltre che l’adattabilità al tragitta casa-ufficio ed alla vita di tutti i giorni.

Tecnica

La Giulietta offre una serie di accorgimenti tecnici che poco hanno da invidiare alla concorrenza (anzi…), come le sospensioni anteriori di tipo McPherson e le posteriori di tipo Multilink, così come lo sterzo, tecnicamente definito come Dual Pinion, è attivo e completamente interfacciato con i sistemi elettronici: questa connessione, neanche a dirlo, aiuta l’efficienza di guida in ogni situazione, aumentando sicurezza e piacere. A tutto questo si aggiunge il sopracitato sistema Alfa D.N.A., grazie al quale è possibile settare la risposta dell’auto in base alle condizioni della strada od alle velleità più o meno sportive dell’automobilista: le opzioni sono Dynamic per appuntire l’erogazione ed avere più spazio di manovra senza che i controlli elettronici taglino subito la potenza (in più si attiva il Pre-fill, sistema che rende più pronta la risposta dei freni), Natural per ottimizzare i consumi e renderla utilizzabile ovunque ed All Weather in condizioni di scarsa aderenza, poichè allerta ESP ed ABS.

Motori

L’Alfa Romeo Giulietta è proposta in opzione con ben quattro motorizzazioni a benzina e tre diesel, oltre alla variante Quadrifoglio Verde ed a quella a GPL. Nel primo caso la base di partenza è sempre il propulsore da 1.4 litri, che vanta step di potenza da 105 e 120 cavalli nella versione Turbo e 150 e 170 cavalli con tecnologia MultiAir, mentre nel secondo caso le opzioni di scelta sono tra un 1.6 litri JTDM da 105 cavalli ed un 2 litri in step crescenti di potenza: 150 e 175 cavalli, quest’ultimo con il cambio Alfa TCT.

Allestimenti e prezzi

L’Alfa Romeo Giulietta è offerta in sei diversi allestimenti per riuscire ad abbracciare ogni tipologia di cliente, dal più sportivo al più turistico, dall’uomo d’affari fino al giovane. In allestimento base, Impression, la giulietta ha un prezzo di partenza di 19.300 euro con motore 1.4 da 105 cavalli, prezzo che sale a quota 21.450 euro per il Progression. Per l’allestimento Distinctive è necessario passare al motore 1.4 da 120 cavalli, ed il prezzo di partenza arriva a 23.650 euro, mentre per la Exclusive passiamo ad una base di 26.850 euro con motore diesel 1.6 da 105 cavalli, stesso motore della versione Business che però parte da 25.150 euro. In ultimo il prezzo più basso per la Giulietta Sprint lo si ha in opzione con il motore 1.4 litri da 150 cavalli, ed è di 25.900.

Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio Verde

La versione più prestazionale della Giulietta è la Quadrifoglio Verde, storico e fortunato simbolo legato al brand del Biscione dal 1923. In questa versione la segmento C italiana diventa più cattiva e sfoggia un look più esclusivo, guadagnando il doppio scarico posteriore, il diffusore e ovviamente il badge riconoscibile anche poco dietro i passaruota anteriori. Sotto il cofano in dotazione c’è solo un motore: un 1750 benzina, lo stesso della 4C, che eroga la potenza massima di 240 cavalli ed ha il picco di coppia che si attesta a 340 Nm. Abbinato al cambio automatico Alfa TCT la Giulietta QV stacca uno 0-100 km/h in 6 secondi netti. Il prezzo di partenza è di 34.250 euro.

Alfa Romeo Giulietta GPL

Menzione a parte merita anche la versione con motorizzazione a GPL. La base sulla quale viene montato l’impianto a gas è il motore 1.4 da 120 cavalli e permette delle prestazioni identiche sia se alimentato a benzina che se alimentato a GPL, grazie anche ad un sistema Multipoint sequenziale che non permette di avvertire il passaggio dall’uno all’altro carburante. Il prezzo di partenza è di 24.450 euro.

 

Commenta con Facebook

commenti